5 consigli pratici per investire in azioni

5 consigli pratici per investire in azioni

3 dicembre 2018 0 Di curvyadmin

Investire in azioni quando si parla di trading online non è tra le operazioni più comuni, molti investitori infatti preferiscono investire con dei prodotti derivati, che si considerano meno rischiosi e maggiormente redditizi. Che decidiate di investire direttamente in titoli azionari o meno, i consigli che menzioniamo qui sotto potranno risultarvi utili nel momento di prendere delle decisioni.

 

  1. Titoli in vendita

Quando un titolo ha un prezzo particolarmente basso, la maggior parte dei potenziali azionisti risulta titubante all’acquisto. Tendenzialmente si aspetta che un titolo cominci a crescere e solo allora lo si compra. C’è del vero nel considerare questo metodo un pochino meno rischioso, ma gli affari migliori si fanno comprando titoli che sono al loro minimo storico. Naturalmente è bene rivolgersi in questo caso ad aziende ben piazzate, e non a quelle che sono sull’orlo del baratro.

 

  1. Il Buy Price

Se decidete di investire in azioni fate una buona analisi e decidete precedentemente quale sarà il momento che ritenete più opportuno per comprare e comprate solo in quel momento. Si tratta di avere disciplina e metodo e non di improvvisare, solo in questo modo ci si garantisce di essere entrati nel mercato in un momento favorevole.

 

  1. Titolo sottovalutato

Il titolo sottovalutato è molto ambito, nel senso: si tratta in realtà di società che hanno un enorme potenziale e che nel momento non stanno scalando il mercato. In questo caso più che su un’analisi tecnica bisogna basare le proprie scelte sulle notizie specifiche del settore e in un certo senso saper anticipare quali saranno gli andamenti di mercato.

 

  1. Aspettare

A volte ci si fa prendere un po’ dal panico e appena si vedono scendere le quotazioni si vende o addirittura si svende. In questo caso invece, l’analisi tecnica è fondamentale, perché è l’unico mezzo che si ha a disposizione per capire se si tratta di un’oscillazione o di un vero crollo. Nella maggior parte dei casi, se siete stati prudenti e non avete investito senza informarvi, è sufficiente avere fiducia e aspettare con pazienza che il titolo ricominci la sua scalata al rialzo.

 

  1. Un po’ di fantasia

Qui si tratta di avere un po’ di senso pratico e a volte anche di avere un po’ di fortuna oltre che di fantasia. Ci sono alcuni mercati emergenti, o alcune situazioni in cui investire in azioni e lasciarle fruttare per anni da dei risultati sorprendenti. Basta ad esempio in caso di Facebook, dove investire dieci anni fa non era considerata poi una gran cosa, ma che con il senno di poi si è rivelato l’affare del secolo.  La fantasia del trader non va mai sottovalutata, ma fate attenzione a non confondere fantasia con idiozia.