Martina, ma come è nata Dispensa? Ecco.

Ho scritto una cosa per Dissapore a proposito di come è nata Dispensa. La ripropongo anche qui, dato che in tanti mi state chiedendo “Martina, ma come è nata Dispensa?”. Foodzine: piccola guida all’arte di creare la vostra rivista sul cibo E così anche voi volete una foodzine. Benissimo, un weekend lungo è alle porte, avrete più tempo, dunque potrebbe essere il momento giusto. Ecco passo passo una guida per creare la vostra rivista indipendente dedicata al cibo. Proprio come abbiamo Continue Reading ››

Il Brodo di Giuggiole è davvero come dicono: un brodo di giuggiole.

Tutti almeno una volta nella vita abbiamo pronunciato la frase “sono in brodo di giuggiole” ma, ditemi, quanti lo hanno davvero assaggiato? Io si, ieri ho affondato per la mia prima volta il cucchiaino in un vasetto di Brodo di Giuggiole, ed è stato – come dire – un solluchero! Non per niente, questa antica preparazione, era una prelibatezza destinata a momenti di incomparabile felicità gastronomica: qualcuno dice derivi dalle tavole dei Gonzaga, che usavano intingerci i biscotti a fine Continue Reading ››

Anche i cervelli in fuga mangiano. (Come sopravvivere a Bruxelles)

La cosa più bella di scrivere un libro, sono le email che arrivano da persone che neanche conosci e ti scrivono lettere incredibili. Mi spiego? Persone che hanno letto il mio libro e che si prendono la briga di cercare un indirizzo email a cui contattarmi e scrivermi. Mica due righe, no, mi scrivono bellissime, dolcissime e accalorate lettere in cui mi raccontano dei loro progetti, delle sfighe o della loro vita, e di come si siano riconosciute in Agata, Continue Reading ››

Mangiare è come viaggiare, senza la seccatura dei bagagli

Scrivere è come viaggiare senza la seccatura dei bagagli [diceva Emilio Salgari], per quanto mi riguarda anche per il mangiare vale la stessa metafora del viaggio. Lo dico perché mi appresto a fare un vero e proprio giro d’Italia stando comodamente seduta a un tavolo, comodamente piazzato nel centro storico di Faenza (praticamente dietro casa mia, I’m a lucky girl). Oggi parte Tutti Pazzi in Città – Le Grandi Trattorie in Piazza a Faenza, la festa gastronomica della cucina popolare Continue Reading ››

Robyn Lawley, la modella che mangia

Lei è una modella plus size di cui ho scritto parecchio su Vogue.it, soprattutto ho scritto del suo tumblr, Robyn Lawley Eats, dove posta foto di dolcetti e ricette e confessa la sua passione per il cibo. Una specie di panda nel mondo della moda: una modella che mangia davvero e le piace farlo. Attenzione però, aprite bene le orecchie e fate tesoro di quello che sto per dirvi, sbloccate il cervello e lasciate entrare una goccia di senso critico Continue Reading ››

Lo scorso anno furono i piedi, ma questa sarà ricordata come l’estate in cui tutte si fotografarono le cosce al sole.

Ne ho scritto su L’Huffington Post: È un bene o un male fotografarsi le cosce (sui social)? Se frequentate i social network, lo avrete sicuramente notato: lo scorso anno le foto ricorrenti erano quelle dei piedi, questa estate invece vanno le cosce abbronzate, nude, in un luogo di vacanza. È la moda del selfie, l’autoscatto da postare sui social network e condividere online. Un autoscatto senza testa, però. Che ritrae il corpo o una parte di esso. Dato per scontato il Continue Reading ››

Cronache dalla Romagna. Per voi snob che non capite. SECONDA PUNTATA: la Spiaggia

L’acqua non è poi così male e comunque – volendo – non ci si annoia mai Ce lo chiediamo tutti, il primo giorno di spiaggia, cercando di spiegare al venditore abusivo ambulante che non siamo interessati alla sua merce: ma chi compra queste cianfrusaglie? La risposta arriverà dopo massimo due settimane: noi. Ora vi spiego perché. Se i primi giorni amerete stordirvi di libri snobbando le attività a basso contenuto intellettuale e vi dedicherete ad una sana ma colta giornata Continue Reading ››

Cronache dalla Romagna. Per voi snob che non capite. PRIMA PUNTATA – Il Mangiare

Della pensione completa e del fatto che qua da noi lo street food non è una moda   Qualche settimana fa leggevo su Vaniry Fair un articolo di Michele Serra dal titolo “il mare di Romagna, per voi snob che non capite”, mi è rimasto così impresso (il titolo, dico), forse perché stavo proprio facendo le valigie per Cervia, che ho deciso di farne il mio mantra estivo. Si, io l’agosto, da vari anni a questa parte, lo trascorro a Cervia, Continue Reading ››

Ode al Lime e ai Sunset Bar

[Talmente pigra da rispolverare un vecchio articolo scritto nel 2009 per la rivista VS(era bellissima!). Forse gli indirizzi non saranno aggiornati, ma il sapore del lime si, come pure quello delle ricette dei cocktail bevuti al tramonto con la pelle calda di sole e i piedi sporchi di sabbia. Resta sempre uno dei miei sapori estivi preferiti.] La quintessenza dell’estate Pestato, spremuto, sminuzzato o affettato, il lime è la spalla insostituibile di rum, tequila, whisky e cachaca nelle ricette dei cocktail Continue Reading ››